Comunicazione nel punto vendita

L'importanza della comunicazione nel punto vendita

Secondo un'indagine, solo il 19% di chi fa una lista della spesa compra solo quei prodotti.Il resto compra tantissime altre cose perché attirato dal prodotto, perché sente un irresistibile impulso.

La capacità attrattiva dei punti vendita è ancora molto alta, anche con l’espansione a doppia cifra degli e-commerce. Il punto vendita è l’approdo sicuro del consumatore, dove può trovare un punto di contatto tra l’esperienza del negoziante e le sue necessità, grazie anche ad una corretta comunicazione nel punto vendita.

Recenti studi hanno dimostrato che all’interno del punto vendita avvengono circa il 70% delle decisioni d’acquisto. È quindi importante adottare strategie marketing per la comunicazione nel punto vendita, proprio per stimolare il processo decisionale del consumatore. Ogni prodotto deve avere una sua collocazione strategica all’interno dello store, così come per le comunicazioni da posizionare (ad es. cartelloni, offerte, ecc).

Gli strumenti che supportano la vendita in store sono chiamati P.O.P. (Point Of Purchase) e comprendono le soluzioni pubblicitarie quali espositori, leaflet, insegne, vetrofanie (il totale di questi strumenti è definibile comunicazione nel punto vendita). Sono veri e propri supporti che danno visibilità al brand e informano il consumatore di una novità, favorendo il cosiddetto acquisto d’impulso.

All’interno del team Vittoria Comunica convivono consulenti provenienti dal mondo dell’architettura e del design, a supporto di chi sforna le strategia comunicativa. La fusione delle due visioni consegna progetti integrati e uniti nel segno dell’advertising e del packaging, combinando emozioni e persuasione, con l’obiettivo di realizzare la miglior comunicazione nel punto vendita.